Dedicato alla memoria di Yoshinobu Nishizaki

Yamato 2199. Gennaio-Febbraio 2012









 
Il 2011 verrà ricordato come l’anno delle novità che hanno interessato maggiormente il mondo di Uchuu Senkan Yamato. Le notizie che annunciavano i successi del film live hanno iniziato a correre veloci sul filo del web fin da Gennaio, sia di quelli ottenuti in madre patria sia in Europa: soprattutto in Germania e Francia, (l'Italia resta sempre pietosamente indietro..) poi il colossale annuncio di Makoto Kobayashi, che all'AnimExpo di Luglio aveva annunciato ai fan il progetto per la realizzazione del remake televisivo della prima serie tv del 1974 e che i lavori per la nuova produzione sarebbero cominciati all'inizio del 2012 (cosa che effettivamente si è concretizzata nei tempi indicati)



A Novembre arrivava la conferma di un nuovo film per il grande schermo, ad annunciarlo il 10-11-2011 era stato il quotidiano giapponese Nikkan Sports, lo stesso che a metà dicembre 2010 aveva dato la notizia della nascita di una nuova serie animata televisiva e di un nuovo lungometraggio.
Il quotidiano aveva anche rivelato che la nuova pellicola sarebbe stata della durata di 50 minuti e distribuita in 10 sale dell’arcipelago nipponico a partire dal 7 aprile 2012.
Successivamente una fonte ufficiale come il sito Yamato Crew, aveva svelato anche che il film sarebbe stato in realtà un montaggio dei primi due episodi di una nuova serie animata televisiva, di cui questo mini-film sarebbe solo un anteprima; l’anime tv sarebbe stato trasmesso in data e su un'emittente ancora da da destinarsi...anche il nome del circuito TBS era quello più accreditato dal momento che la stessa TBS era coinvolta nella produzione del film dal vivo del 2010.

A curare l’animazione della nuova serie tv dedicata a Yamato sarà XEBEC, affiliato dello studio di animazione giapponese Production I.G che è specializzato nella produzione di anime televisivi. (..e questa sarebbe appunto la conferma che il nuovo progetto non è un film cinematografico vero e proprio ma una serie televisiva) ha lavorato a serie molto popolari come Love Hina e Mobile Battleship Nadesico.
Una cosa è certa, da come è possibile notare dai primi settei immessi sul web, soprattutto dal tratto che è stato impresso ai personaggi, (curato da Nobuteru Yuki), è che il maestro Matsumoto non è stato coinvolto in alcun modo nel progetto di Yamato2199; a quanto pare sembra proprio che la rottura tra lo studio di Nishizaki e il papà di Harlock sia purtroppo insanabile.




Ancora a Dicembre, Shoji Nishizaki e il colosso Bandai annunciano l'uscita nelle sale giapponesi di una versione migliorata della Rinascita del 2009. Anche a Natale quindi, le notizie non si sono fermate.
Il 24 Dicembre, il sito ufficiale di Yamato2199, ha diffuso in rete i nomi dei doppiatori dei personaggi principali della serie: il protagonista Susumu Kodai (Derek Wildstar) ha la voce di Daisuke Ono e non purtroppo quella di Koichi Yamadera succeduto al compianto Kei Tomiyama fin dai primi videogiochi creati per la Playstation e nel film Yamato La Rinascita.
Kenichi Suzumura subentra a Shuhsei Nakamura come voce di Daisuke Shima (Mark Venture) e Yuki Mori (Nova Forrester) è doppiata da Houko Kuwashima, mentre Takayuki Sogo (ottima scelta) sostituisce il veterano Goro Naya, mitica voce del capitano Juzo Okita.
Non sappiamo nulla riguardo la partecipazione di Masato Ibu, storica voce di Dessler (Desslok) e nemmeno se il "Supremo di Gamilas" verrà inserito di nuovo nel "cast degli attori". Restiamo in attesa.
Oltre ai nomi dei doppiatori, il sito giapponese ha diffuso le prime immagini della struttura e dell’aspetto attuale della Yamato, rimasto essenzialmente invariato da quello della prima serie del 1974.


Primo Trailer di Yamato 2199


Confermata la regia di Yutaka Izubuchi e la sceneggiatura (che seguirà le basi della storia originale scritta da Nishizaki prima della sua morte, quindi aspettatevi di sicuro qualche cambiamento rispetto a quella storica televisiva di Matsumoto).
Nobuteru Yuki al character design, mentre le fasi della realizzazione saranno seguite dall’attenta supervisione di Shoji Nishizaki, figlio adottivo del produttore storico e ora nuovo presidente della Enagio.
Altra notizia del 29 dicembre è la conferma che alla proiezione del 7 Aprile seguiranno altre 6 uscite cinematografiche ognuna composta dal montaggio di 4 episodi ciascuna.
Il 18 Febbraio è prevista invece una cerimonia di lancio cui parteciperanno sia i membri principali del cast che dello staff.





Gennaio Febbraio 2012





Nei primi 2 mesi del 2012 le notizie si sono diffuse in modo frenetico all'interno della rete internet, il sito ufficiale Yamato Crew ha tenuto aggiornati i fan praticamente ogni settimana mostrando a più riprese il procedimento dei lavori sulla nuova produzione.                 
                                            
Capitano Juzoh Okita
Come giusto che sia, la produzione di Yamato 2199 è rimasta, per così dire..in famiglia, la nuova generazione figlia di quella che nel 1974 produsse la prima serie tv ha ereditato lo spirito e la determinazione del precedente staff.
Shoji Nishizaki, insieme alla Enagio, ha ereditato da suo padre l’effettiva direzione della nuova serie tv, e ora anche ad Akira Miyagawa spetta il compito di succedere a suo padre Hiroshi nella composizione e nella conduzione delle musiche della nuova saga animata. 
E’ lo stesso sito giapponese Yamato Crew a darne l’annuncio il 14 gennaio scorso. 
Oltre a riprendere i temi più importanti della saga, il giovane Miyagawa produrrà nuove musiche per il progetto.                                      
Pochi giorni dopo, sempre dal sito ufficiale Yamato Crew, apprendiamo che ha Hideaki Anno, regista di Gunbuster, Nadia ed Evangelion, collaborerà al remake realizzando lo storyboard della sigla di apertura per il regista della serie Yutaka Izubuchi. 
Anno ha dichiarato che se non ci fosse stato Yamato probabilmente la sua vita avrebbe preso una strada diversa, è nota ormai da anni la passione di Anno per Yamato, citazioni della gloriosa saga, infatti, sono presenti in molte sue opere, dall’episodio 5 di Gunbuster, all'episodio 36 di Nadia che si ispira dichiaratamente all'episodio 2 di Uchu Senkan Yamato.

Mentre il sito ufficiale distribuiva in rete le immagini dei nuovi personaggi, la Kadokawa Shoten annunciava che Michio Murakawa  lancerà sul numero di Marzo della famosa rivista Newtype, l'adattamento del manga di Yamato 2199. Il primo numero sarà composto da 63 pagine e verrà stampato direttamente all’interno della rivista, non è esclusa naturalmente la ristampa in volumi separati al termine della pubblicazione sul mensile.





Ma le novità non finiscono qui, il 27 Luglio la prima serie di Yamato realizzata nel 1974, verrà commercializzata in un cofanetto Blu-ray in vendita nei negozi giapponesi. 
Il box conterrà l’intera serie di 26 episodi in alta definizione, ottenuti riprendendo e rimasterizzando le pellicole in 35 mm.
Gli extra su disco comprendono la sigla di apertura della messa in onda originale, il film pilota, la versione pilota del primo episodio, la versione della replica dell’episodio 2 e la versione originale dell’episodio 22; come extra audio abbiamo i 5 episodi Onkyō Tanshi Yamato. Ulteriori contenuti speciali sono inclusi nel bonus DVD che raccoglie storyboard, sketch, sfondi e altri materiali di produzione; allegati ai dischi due booklet, uno di 64 pagine e l’altro di 36.                                     

Sempre sul fronte delle uscite in Home video, ci sono novità già anche per il remake della serie diretto da Yutaka Izubuchi.
Il primo volume dell’edizione home video di Yamato 2199 sarà disponibile già in anteprima il 7 Aprile quando il primo film di montaggio intitolato “Partenza verso una destinazione lontana”, esordirà nelle 10 sale cinematografiche del Paese.
L’edizione limitata del Blu-ray distribuita quel giorni conterrà il libretto dello storyboard disegnato da Izubuchi, impreziosito da una copertina di Nobuteru Yuki e sarà disponibile solo nel corso delle proiezioni; l’edizione standard verrà poi distribuita dal 25 Maggio.
I prossimi quattro episodi saranno proiettati il 30 giugno sotto il nome di "Lotta fino alla morte nel Sistema Solare".
Alla Prossima!




Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Yamato: Vota la tua produzione preferita.

Vota questo blog

classifiche

Riconoscimenti

In classifica
Pagine dal 06 Marzo 2010



Il numero massimo di utenti collegati in un giorno è stato di 96 il 03/02/2011.
Il numero massimo di pagine visitate in un giorno è stato di 406 il 21/07/2012.
Immagini totali visitate 55168.