Dedicato alla memoria di Yoshinobu Nishizaki

Le Edizioni Musicali di Yamato 2520









Considerando l’esiguo numero degli episodi, sulle uscite musicali di Yamato 2520 non c’è in verità molto da dire. Il primo CD musicale dedicato a Yamato 2520 è un singolo del gruppo dei Tokio pubblicato dalla Sony Records circa due settimane prima della commercializzazione del Volume 1, si tratta appunto di un singolo contenente due canzoni e un karaoke.


Il primo vero e proprio CD di Yamato 2520 contenente le BGM e le canzoni dei Tokio è immesso sul mercato per 2 volte e in 2 differenti edizioni. (il destino ha voluto che le comprassi tutte e due. Leggete perché!) La prima uscita dell’Original Theme Music (la prima acquistata) è del Gennaio del 1995. Questo primo CD  (piuttosto semplice a dire il vero) è stato rilasciato in una confezione esigua, la copertina del supporto contiene esclusivamente le due facciate con all’interno solo l'elenco dei 13 brani e i testi delle due canzoni dei Tokio: rispettivamente i brani 5 e 7.
Ma ecco la trovata! Due settimane dopo, la Sony Records riedita questo stesso CD in un' edizione speciale racchiusa in un cofanetto tutto particolare, in cui oltre al disco, è inserito uno straordinario libretto di 29 pagine a colori; eccezionale a cominciare dalla copertina davvero strepitosa con la più bella immagine della nuova Yamato mai disegnata!.
Tra la facciata interna della copertina e la pagina 1 vi è uno spaccato dello schema della nave, nella pagina 2 un messaggio del compianto Nishizaki ai suoi fans nel quale riassume brevemente la storia della saga di Yamato e della sua musica.
Nelle pagine 4 e 5 vi sono le biografie ridotte di Kentaro Haneda, David Matthews e dei Tokio.
Dalla pagina 6 un resoconto del lavoro svolto da Syd Mead con le relative e bellissime illustrazioni dei fondali spaziali, delle città e della nuova Yamato, più alcune bozze in bianco e nero dei progetti iniziali.
Tali immagini proseguono sino alla pag 24 dove inizia una breve carrelata di presentazione dei personaggi della serie. Dalla pag 26 alla 27 vi sono riprodotte delle piccolissime foto di Nishizaki mentre controlla attentamente le fasi del doppiaggio degli oav (peccato non poterle inserire nel post, ma sono davvero troppo piccole..) dalla pag 29 sino alla fine del volumetto sono elencati tutti i nominativi (in caratteri occidentali) dei membri dell’orchestra di New York che hanno realizzato le musiche di Yamato 2520.
Questa splendida edizione in CD sarà poi ristampata di nuovo dalla Nippon Columbia nel mese di Aprile del 1995.
L' altro album dei CD di Yamato 2520 è chiamato semplicemente: Original Soundtrack, ed è stato rilasciato dalla Sony nel Marzo 1995 poco dopo la distribuzione del video musicale dei Tokio. Nel CD è presente anche la canzone cantata da Caroline Reinhart, che chiude il secondo episodio degli oav.
Anche in questa occasione bisogna sottolinare quanto il fiuto di Nishizaki si fosse rivelato eccellente nella capacità di scoprire i nuovi complessi musicali. Già prima che divenissero delle vere e proprie stelle in Giappone, Nishizaki aveva capito quale potenziale si nascondesse nel talento dei Tokio.
Ancora una volta il produttore di Yamato aveva saputo vedere lontano e con un decennio di anticipo il successo che avrebbe accompagnato la band. Ancora una volta (torno a ribadirlo) Nishizaki aveva scelto il meglio per la sua creatura.








1994.Il Presidente Nishizaki e i compositori Kentaro Haneda e David Mathews al Clinton Recording Studio di New York mentre registrano le musiche di Yamato 2520.
©Yoshinobu Nishizaki /Voyager Entertainment
.





I Tokio



I Tokio sono i membri di un gruppo rock/pop giapponese lanciati da Johnny &Associates, che ha debuttato nel 1994. La band è composta di cinque membri che hanno visto il loro successo iniziale sotto il marchio della Sony Music Entertainment nel 1994. Shigeru Joshima, il chitarrista e leader dei Tokio, Tomoya Nagase il cantante e chitarrista, Masahiro Matsuoka il batterista per la band, Taichi Kokubun il tastierista e Tatsuya Yamaguchi il bassista dei Tokio. Hiromu Kojima, come la maggior parte degli altri membri della band, è entrato nel 1990, ma lasciò la band nel 1994, appena prima del loro debutto, è stato il chitarrista ritmico e fu sostituito da Tomoya Nagase.
Il nome del gruppo "Tokio" è la romanizzazione occidentale della capitale del Giappone Tokyo, e rimane la traslitterazione in corso in diverse lingue europee. A differenza di molti degli altri gruppi sotto il marchio di Johnny & Associates, dove tutti i membri della band di solito sono solo cantanti, il gruppo dei Tokio ha invece un solo cantante principale, un batterista, un chitarrista, un bassista e un tastierista.
Il loro singolo di debutto è uscito il 21 settembre 1994, e l’omonimo album, i Tokio è rilasciato dalla casa discografica due mesi dopo, il 21 novembre 1994, sempre nel 1994 Nishizaki li ingaggia per cantare la colonna sonora di Yamato 2520, storica e accertata è la loro apparizione in Yamato 2520 vol 0. A Gennaio il brano “Ashita no kimi wo mamoritai” è pubblicato nell’Original soundtrack dell’omonoma serie di Oav. A Marzo, il loro primo video in Laser Disc intitolato “Tokio in Yamato 2520”. Sempre nel mese di Marzo la Sony pubblica il singolo con la colonna sonora dell’anime. L’anno successivo esce il remix dell'album intitolato Tokio Remix .
Nel 1996, la band ha registrato un brano che sarebbe dovuto essere utilizzato come sigla per la versione anime di Kodocha, ma a causa di problemi di licenza, la canzone non è stato utilizzata come sigla della serie nel Nord America. Sempre nel 1996, esce la prima compilation dei loro successi. Per tutto il resto del decennio, i Tokio pubblicheranno 18 singoli e quattro album: Bad Boys Bound, Blowing, Wild & Mild e Graffiti.
Dal 1997 in poi, alcuni dei singoli della band sono stati usati come sigle di programmi televisivi.
All'inizio del 2000 esce l'album Ieri e oggi e il singolo " Doitsu Mo Koitsu Mo " Nel Maggio 2001, il loro secondo album compilation. Nel 2003, il loro settimo album.
Per la commemorazione del decimo anniversario del loro debutto, esce nel Settembre 2004 l’Album cover, TOK10 . Nel Febbraio 2005 un nuovo album e il singolo "Ashita o mezashite!" . Nel 2006, il singolo "Sorafune", che ha venduto oltre 400.000 copie. Quattro mesi dopo il singolo "Get Your Dream" è stato utilizzato come colonna sonora in Giappone per la FIFA World Cup 2006. Sempre nel 2006, il loro album più lungo, Harvest, contenente diciassette brani e due tracce remix.
Nel 2008, il più breve album dei Tokio: Sugar. Il 19 agosto 2009 pubblicano un altro singolo di quattro tracce. Dopo il singolo "Advance /Mata Asa ga kuru" del 3 Febbraio 2010, arriva il 16 Giugno 2010 il singolo "Haruka" che diventò il loro primo numero uno in classifica dal Dicembre 2007.


Di seguito, il testo e il video di Ashita no Kimi o Mamoritai di Yamato 2520 che è stato eseguito dal vivo nella famosa arena al Nippon Budokan a Kitanomaru Park Chiyoda-ku a Tokyo, diventato da anni un sinonimo di grandi concerti rock.


Lyrics by: Tetsuo Kudô
Composed by: Takashi Tsushimi
Arranged by: Ryômei Shirai
Performed by: Tokio

Nakanaide yakusoku sa
Mata aeru sa

Ima kimi ga otoshita
Namida ga kurushii kedo
Yume o matasete arunda
Yoake ni tabidatsu yo 
Omoikiri dakitai
Shibaraku aenai kedo 
Itsuka waratte hanaseru 
Kako da to omou
Ashita no kimi o mamoritakute
Ima Yori motto Ashita no 
Kawari tsuzukeru kono sekai de
Ai shitsuzuketeitai yo
Sô kimi ga sundeiru (kimi ga sunderu)
Kono hoshi ni umarete (ima made)
Kimi o zutto sagashiteita

Betsu betsu no machi de wa
Kokoro ga samui keredo
Hitori sabishii yoru ni wa 
Onnaji hoshi o mite
Setsunasa o dakishime
Inori o komete hoshii
Boku wa yume o tsukamu kara
Subete o kakete
Mirai no kimi no egao dake ga
Kokoro ni hane o tsukuru yo
Nagasareru mono afuretatte
Tsubasa hirogete toberu sa
Moshi umarekawatte (umarekawatte)
Mata otoko dattara (kanarazu)
Kimi o sagasu tabi ni deru yo

Taiyô ga kieru toki made (arashi ga kitatte) 
Hanasanai watasenai
Sunao ni ieru yo
Ashita no kimi o mamoritakute
Ima yori motto ashita no
Kawari tsuzukeru kono sekai de
Ai shitsuzukete miseru sa
Sô kimi ni au tame (kimi ni au tame)
Kono hoshi ni umareta (chikau yo)
Toki o koeta yakusoku da to..




Con questo articolo dedicato alle canzoni e alla biografia dei Tokio chiudiamo la nostra parentesi dedicata a Yamato 2520






Yamato: Vota la tua produzione preferita.

Vota questo blog

classifiche

Riconoscimenti

In classifica
Pagine dal 06 Marzo 2010



Il numero massimo di utenti collegati in un giorno è stato di 96 il 03/02/2011.
Il numero massimo di pagine visitate in un giorno è stato di 406 il 21/07/2012.
Immagini totali visitate 55168.